Itinerary

MJ Tours “Emozioni infinite come il mare…”

Cominciamo la nostra escursione presso il porto dell’isola di La Maddalena e facciamo rotta verso il porto di Palau, dove effettuiamo una breve sosta per l’imbarco dei passeggeri.
budelli-spiaggia-rosa3.jpgLasciati gli ormeggi costeggeremo il versante meridionale e orientale dell’isola di Santo Stefano, per raggiungere in breve il Passo della Moneta per poi transitare, sotto il suggestivo ponte di Caprera.

Una volta giunti sul versante ovest dell’Isola di Caprera, ammireremo le più belle cale come: Cala Garibaldi, Cala Caprarese, Cala Serena e Cala Napoletana. Per godere dello spettacolo offerto da questo scorcio di natura incontaminata, ci fermeremo in una di queste cale per tuffarci in un mare cristallino. Successivamente con la prora rivolta verso La Maddalena, costeggeremo Cala Lunga e Porto Massimo, per poi far rotta verso gli isolotti dei Barrettini, che uccelli rari come il gabbiano Corso, il Marangone dal ciuffo e la Berta minore hanno eletto a loro unica alcova per la nidificazione.

Superati gli isolotti, raggiungeremo in breve l’isola di Santa Maria, su cui sorge l’abitazione del premio Oscar Roberto Benigni, continuiamo il nostro viaggio verso l’isola di Budelli, nello spettacolare scenario del Porto Madonna: non si tratta di un attracco vero e proprio, ma di un’immensa piscina naturale dove, durante l’estate, tutte le più belle imbarcazioni si danno appuntamento per ammirare i fondali e le acque pulite e trasparenti di questo angolo di paradiso.

Ci fermeremo quindi per un lungo bagno sulla spiaggia di Cavaliè per due ore circa e mentre godiamo dello splendido sole di Sardegna, il Comandante, con l’aiuto di tutto l’equipaggio, preparerà un ottimo piatto a base di gamberetti.
Rinfrancati dal gustoso pasto, ci dirigeremo verso il versante est dell’isola di Budelli, su cui si trova la famosa spiaggia Rosa; calacorsara
anche se non ci è possibile scendere, la costeggeremo per apprezzarne il ben noto splendore.

Procediamo attraversando un piccolo tratto di mare delle Bocche di Bonifacio, per raggiungere  l’isola più bella dell’arcipelago: Spargi.
Qui, spiagge come Cala Connari, Cala Granara e Cala Soraya, continuano ad affascinare per il magnifico mare color turchese, in cui possiamo immergerci durante l’ultima sosta di due ore a Cala Corsara.
L’ultima emozione sulla via del ritorno è data da alcune rocce tramutate dal vento e dal mare in vere opere d’arte: la testa della strega, il cane bulldog e l’Italia in miniatura.

Infine rientreremo in porto costeggiando Punta Sardegna e la Baia di Nelson, con la speranza che il ricordo di questa splendida giornata vi faccia tornare presto a visitare questo meraviglioso Arcipelago.